“Se avete dei problemi… rivolgetevi ai Vostri politici”

“Se avete dei problemi… rivolgetevi ai Vostri politici”  
Paul McCartney rivolgendosi al pubblico durante un concerto

Questo sito è ambizioso. Noi vorremmo dare una mano a quei politici (di qualunque schieramento essi siano), onesti e di buona volontà, che sanno ascoltare i cittadini,  consapevoli che la politica in democrazia non deve dare diktat né può permettersi di ignorare esiti di referendum o delle elezioni; che la politica non può essere autoreferenziale
ma al contrario deve saper aprire le porte  alle intelligenze ed ai talenti presenti sul territorio e sui vari territori regionali.
A chi deve rivolgersi infatti il cittadino se non al suo politico di riferimento, sul proprio territorio? Ma cosa fare quando questi politici assorti nella contemplazione della propria presunta perfezione, si rivelano sordi e ciechi di fronte alle istanze dei cittadini?
Quando dall’ alto delle loro posizioni privilegiate, si chiudono a riccio prendendo ogni critica come una minaccia anziché come una opportunità di miglioramento, di ampliamento delle proprie conoscenze, di sviluppo della società? Poi ci si sorprende quando giocando sulla pelle degli altri la rabbia e l’ insofferenza crescono fino a determinare casi critici che nessuno vuole.
Allora ipocritamente, ci si mette a fare i moralisti… quando nella propria condotta negligente di morale, di sensato e mi sia consentito dirlo “di intelligente” c’ è ben poco. Non è ignorando i problemi che si risolvono i problemi, non è nascondendo la testa nella sabbia che si potrà evitare il peggio, non è mostrandosi arroganti e saccenti o usando la propaganda ad arte che si potrà mantenere il consenso. La gente non è stupida. La gente è stata troppo tollerante e se adesso si è stancata di esserlo… allora i politici di turno si facciano un bell’ esame di coscienza e si assumano le loro responsabilità. In fondo tutto questo sarebbe anche nel loro interesse.

Annunci